UN VIAGGIO NELLA STORIA. IN TRENO AI CUNICOLI E ALL'EMISSARIO DI CLAUDIO GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE TRA DMC MARSICA E TRENITALIA

territorio

Avezzano, distesa sul bordo nordoccidentale dell'altopiano del Fucino, è dominata a nord dal monte Velino, confinando con il colle di Albe, e a ovest dal monte Salviano, oltre il quale sorge la frazione di Cese dei Marsi nei piani Palentini. A est la località di Paterno segna il confine con Celano, mentre a sud ricade in una porzione della piana del Fucino. Il settore urbano presenta un'altitudine che varia dai 670 m s.l.m. del vecchio centro storico che gravita attorno al castello Orsini-Colonna ai 740 della moderna zona nord. Nel territorio comunale il dislivello varia dai 1398 m s.l.m. dei "Tre Monti" di Paterno ai 652 dell'area fucense[17][18]; il terreno su cui poggia la città è in lieve declivio con salita in direzione nord-nordovest. Considerata capoluogo della Marsica, Avezzano è posizionata al centro della subregione abruzzese che comprende 37 comuni[19], per un totale di circa 134.000 abitanti[11]. Per quanto riguarda il rischio sismico è inclusa nella zona 1 ad alta sismicità della relativa classificazione[20].