CIVITELLA ROVETO

Civitella Roveto sorge nel territorio della Valle Roveto e comprende la frazione di Meta, unico paese della Valle al di sopra dei 1000 metri e per questo considerato un terrazzo naturale. Il paese è attraversato dal fiume Liri che divide la parte originaria da quella più moderna costruita a seguito del terremoto del 1915. Il centro storico conserva ancora le caratteristiche urbanistiche di un borgo medievale racchiuso tra le mura di fortificazione. In località Fossa Casale sono stati rinvenuti dei reperti che testimoniano la presenza umana nel territorio sin dall’età del Ferro.

 

Durante il dominio della famiglia Colonna, risalente al basso Medioevo, essa divenne sede del governatore e della Curia dell’intera Valle Roveto per poi essere inglobata durante il periodo Angioino nel Regno di Napoli fino all’unificazione d’Italia.

La storia moderna del piccolo comune rovetano è indissolubilmente legata alla figura di Enrico Mattei, una delle menti imprenditoriali più brillanti del XX secolo, fondatore dell’ENI e benefattore capace di catalizzare la crescita economica del luogo.


Monumento d’interesse è la Chiesa di San Giovanni, specie nell’imponente portale bronzeo ad opera di Pasquale Di Fabio.

 

 

 

Credit: Amedeo Luccitti, "Amici dell'immagine"