CAMMINO DELL'ACCOGLIENZA

Il “Cammino dell’Accoglienza” è un trekking di tre giorni che ripercorre i luoghi simbolo della II Guerra Mondiale e della Resistenza con uno sguarda particolare a luoghi e vicende capaci di tramandare il lascito di altruismo delle popolazioni locali che, con grande spirito di sacrificio, seppero accogliere centinaia di prigionieri alleati, ebrei e fuggitivi, e con l’ulteriore obiettivo di valorizzare e a far conoscere un prezioso angolo verde d’Abruzzo, la Valle Roveto e la Marsica.
 
L’iniziativa, in piena sintonia con l’attenzione di questi anni al format dei “cammini”, si raccorderà con analoghi itinerari sentieristici già realizzati in altre aree della Regione Abruzzo, ai fini della completa veicolazione degli asset naturalistico-ambientali, enogastronomici e artigianali ( come ad esempio l’olio Monicella e le castagne Roscette ) di un suggestivo angolo d’Abruzzo come la Marsica.
 
Le finalità strategiche sono volte a sviluppare il turismo ambientale e culturale in un’area interna dove è ancora forte il legame tra paesaggi e comunità locali. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con le scuole della provincia di L’Aquila e di Frosinone e genera una notevole ricaduta in termini di partecipazione da parte di insegnanti, dirigenti scolastici, escursionisti e media.